Una serie di scosse sismiche, la più forte di magnitudo 3.6, è stata registrata questa mattina nella zona di Pievepelago, sull’Appennino modenese, ad una profondità tra i 10 e i 16 km, dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Non sono segnalati danni a persone o cose.  La prima scossa della serie, la più potente, è stata rilevata alle 9.32; un’altra decina, fino alle 10.15, hanno avuto magnitudo fra 2.0 e 2.9.

Per maggiori informazioni: http://cnt.rm.ingv.it/event/19911391