Niente è perduto, c’è solo da vincere per i ragazzi del Rosselli Mutina che dopo essere arrivati primi in  campionato, seppure in condominio e a pari punti, hanno perso il treno per la Serie D  ai rigori nella partita dello spareggio. Ma ormai siamo al passato, ora c’è da concentrarsi per il prossimo impegno: i playoff. 

Dopo la sconfitta di ieri pomeriggio nello spareggio per la promozione in serie D tra le due capolista del girone A di Eccellenza Emilia-Romagna, spareggio valido per la promozione diretta in serie D e terminato col successo ai rigori dei bolognesi dell’Axys Zola, la Rosselli Mutina è attesa ai playoff nazionali di Eccellenza che assegnano diversi posti in quarta serie.

Ventotto sono le squadre in tutta Italia coinvolte in questa tornata, divise in raggruppamenti da 4 che porteranno le 7 vincitrici in D. La Rosselli Mutina è inserita nel gruppo che comprende gli umbri del Cannara, i sardi della Torres e i toscani del Cuoiopelli. La competizione è organizzata dalla Lnd ed è articolata con semifinali e finali, entrambe con partite di andata e ritorno. I modenesi affronteranno così, in base al calendario stilato nei mesi scorsi dalla Lega nazionale dilettanti, il Cannara in semifinale mentre Cuoiopelli e Torres si scontreranno a loro volta nell’altra eliminatoria. Le vincitrici del primo turno si fronteggeranno poi come detto in finale.

In campo il 20 maggio

La Rosselli Mutina esordirà domenica 20 con la trasferta nella località in provincia di Perugia (calcio d’inizio alle ore 15.30 allo stadio “Spoletini”) per poi ospitare il Cannara allo stadio Braglia di Modena la domenica successiva, il 27 (sempre alle 15.30). L’eventuale doppio turno della finalissima andrà in scena domenica 3 e domenica 10 giugno.